Le novita’ che peggiorano

invece di migliorare cio’ che e’ gia’ di per se buono.
Ovvero: come prendere un gioco con una buona e solida base di utenti e, praticamente, svuotarlo.
E’ quello che e’ successo su Allods Online con la recente patch 1.10.00.43: giocatori incazzati, intere gilde che smettono, moltissimi casual gamers che abbandonano perche’ divenuto la patria dei grinder e dei farmer.
Basta fare un giretto sul forum del gioco che i favorevoli (o meno contrari) alla patch si contano sulle dita di una mano monca. Se un buon 90% dei forumer chiede un rollback (ovvero di ripristinare la situazione com’era prima della patch) forse non siamo nel campo del famoso assioma delle mosche (se milioni di mosche mangiano… eccetera) bensì in quello di “ok, il gioco e’ carino, ma non e’ l’unico dannato f2p del mondo”.
In pratica che ha combinato gpotato?
Semplicissimo: ora anche quei pochi item che si potevano ottenere raidando assurde quest di grinding o cercando un allampanato alchimista in giro per due locazioni sperando che sia nel posto che serve a te (e queste sono solo due delle molte) si devono per forza comprare solo ed esclusivamente via item mall.
Ok, e fin qui… dopotutto nessuno fa videogiochi per beneficenza. Soprattutto se MMORPG.
Ma che anche il levelling sia diventato piu’ arduo, che anche un coniglio (non mannaro) di livello uno riesce ad abbattere un orco bruto (bruto, non brutto!) se questi non usa l’incenso, che ripristinare il mana sia un’impresa quasi ardua a meno di non essere uno psiconicist (o come cavolo si scrive), che un bordello di classi siano state nerfate (escluso il warden, lo avevano gia’ reso inutile in precedenza) non e’ piaciuto a nessuno.
Passi far comprare in item mall oggetti quasi “inutili” quali una borsa piu’ capiente o uno scrigno da banca con piu’ slot; ma che ci si debba passare anche per prendere l’incenso o per rendere accettabile il salire di livello questo non e’ piaciuto a nessuno.
Citando la frase piu’ scritta (e traducendola in italiano): questo non e’ piu’ un F2P bensi’ un P2W (pay to win – paga per vincere).
Posso dirvelo? Hanno dannatamente ragione.
Beh, nel frattempo devo tornare sulla Normandy.
Qui Comandante Shepard, chiudo.

  • attento che nella normandy a breve dovrai pagare una tassa sul carburante