Crea sito

L’amaro calice

Se si guarda bene non esiste genere piu' noioso dei MMORPG.
1) in quelli basati su quest si deve: vai li, ammazza 10 ragni, torna indietro – va la, raccogli 15 peli di lupo e portale all'acconciatore.
2) in quelli basati sul farming, ci si piazza in una zona con mob indicativamente del nostro stesso livello e si fa piazza pulita (questo lo si fa in tutti, comunque). E poi si ricomincia.
Ci sono MMO fatti meglio, altri fatti peggio, altri nei quali vai avanti o per inerzia (ormai sono in ballo), altri ancora perche' ti ispira l'end game (che e' come prima, ovvero farming e/o quest nei dungeon, nel 98% dei giochi attuali).
Si va avanti per mille motivi, anche per orgoglio od obiettivo personale, ma mai per logica.
Se la si usasse il 99,9% dei MMORPG avrebbe i server vuoti.
E tutto avviene in giochi che, se si guarda con occhio critico, sono uno simile (per non dire uguale) all'altro.
Prendiamo un titolo recente: The Rift. Prendiamo un titolo meno recente: WarHammer Online.
Il secondo, che poteva essere potenzialmente un grandissimo gioco molto diverso dall'ammasso dei tanti, troppo MMO PvE based, e' stato liberamente scopiazzato da Trion: dall'avanzamento nella mappa alle quest pubbliche.
Quello che manca al primo per farlo diventare una copia migliore del secondo in toto e' il PvP/RvR non istanziato. Ok, anche particolare come un quest log molto curato o il Tome of Knowledge non sono presenti in Rift. Ammesso che non li abbiano aggiunti dopo la beta, non si sa mai.
Due filmati, presi da YouTube, per far vedere il gameplay dei due giochi:
The Rift:

WarHammer Online:


 

Anche Allod's mutua molto da World of Warcraft e da molti altri giochi (e' Faction vs Faction based), ma almeno ha la decenza di essere "gratuito":


 

Quello di The rift e' solo uno dei moltissimi esempi che si potrebbero fare. Anche la corazzata World of Warcraft e' un mero "cut & paste" da molti altri MMO, EverQuest in primis.
La mancanza di idee, di originalita potrebbe portare a un eitabile declino del genere?
Non credo, dopotutto i MMO piu' giocati hanno un'originalita' pari a zero. Di veramente diversi dal solito, tra quelli da me provati (molto pochi se si legge la lista dei MMO): DAoC, Final Fantasy XI (ma solo in parte, e lo stesso vale per Age of Conan), EVE Online e pochi altri. Giochi, con l'eccezione di DAoC ai tempi d'oro, da poche centinaia di migliaia di giocatori. Se prendiamo quelli di EverQuest II, di World of Warcraft, di Lord of the Rings Online e di molti altri MMO fotocopiati si capisce che, forse, l'originalita' non e' quello che chiede il giocatore medio. Purtroppo.
Per assurdo sono piu' originali, sotto certi aspetti, giochi come Granado Espada, RF Online (F2P) e Guild Wars (gratuito, si paga la "scatola") di tutte le righe di codice di WoW con tutte le sue espansioni.
Ma, alla fin fine, originalita' puo' esser sinonimo di divertimento? E la sua mancanza?
Alla prossima puntata.

Up ↑
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: