Crea sito
, edited:

L’amaro calice – quarta parte

La noia, che cos’è esattamente? E’ quella sensazione, spesso di fastidio, che si prova dinnanzi a qualcosa di tedioso.

Ed è esattmente quello che sto’ provando io nei confronti dei MMORPG.

Noia, una noia soporifera, quasi in caldo abbraccio di Morfeo.

Noia per giochi fotocopia, per giochi “ammazza 10 topi”, “raccogli 20 pellicce di lupo”, “squarta le budella di 30 salamandre e celebra un rito voodoo nella Valle delle Sottilette”.

Noia per un endgame che è solo fatto della ricerca di un miglior equipaggiamento per poter fare dungeon più difficili.

Noia per le solite razze: umani, elfi, nani, mezzi umani, mezz’orchi, troll, mezz’elfi, elfi osuri, elfi chiari, elfi un po’ così, elfi per nulla eterosessuali, troll dal grande batacchio… ehi, ma a nessuno e’ ancora venuto in mente un MMO a sfondo erotico? A parte Playboy Party per Fessbook!

Noia dovuta al fatto che li sviluppatori stanno concentrando le loro forze su titoli per Facebook, Netlog, Twitter od altri social network. Oppure per smartphone e tablet, siano essi basati su iOS, Android, WebOS, BigDickOS non importa, tutto fa brodo.

Noia dovuta al fatto che Free2Play di qui, Pay2Play di la, BoxtoPlay in mezzo.

Noia guardando al futuro: ancora un MMO basato su Star Wars, come se gli immani errori di Sony Online Entertainment con Star Wars Galaxies non siano abbastanza da monito. Ma, dopotutto, Electronic Arts e’ abituata a creare grandi MMO come Warhammer Online e APB. Noia dovuta a Guild Wars 2, il secondo capitolo di “kill 10 rants, make 100 yawns”, il seguito di Sua Signoria l’Istanza Totale.

Noia, perché non abbiamo imparato nulla dopo gli insuccessi di Age of Conan e WarHammer Online. Come se bastasse il nome a creare ipso facto il più bello, brillante e geniale MMORPG di sempre.

Noia, perché, dopotutto, DAoC e’, sul fronte PvP, ancora il miglior gioco mai uscito: ed e’ “vecchio” di 10 anni.

Noia, perché Rift è senza end-game ed ha, ancora, gli stessi difetti che aveva in beta. Trion: RTFF (read the fucking forum).

Noia, perche’ i MMORPG sono diventati degli action-crpg online: ormai si cerca non quello con la migliore community ma quello che ti permette di arrivare più facilmente al level cap. Da solo. Cambiamo nome al genere: Alone Players Online Role Play Games (APORPG). Un attimo: Role? A parte qualche sparuto server RP, il Role Playing e’ sparito. Anche questo e’ un motivo di noia, non solo per sviluppatori ed editori che guardano più al casual player che agli altri. Massive Multyplayer Nintendo Wii Online?

Noia, perché Darkfall sarebbe anche carino, ma servirebbe che qualcuno insegnasse ai ragazzi greci di Aventurine cosa e’ una User Interface. Perché quella del loro titolo e’ a dir poco orrida.

Noia, molta noia.

Ma se Farmville fa più utenti di un qualsivoglia MMORPG medio c’è qualcosa che non va.

Ed è o in noi giocatori oppure in chi ci vuol propinare l’ennesimo, noioso, stupido, facile titolo totalmente uguale ai precedenti.

Dove siete finiti, DAoC e Final Fantasy XI?

Up ↑
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: