Crea sito

Lapalissianamente

Anche a costo di ripetermi:  i MMORPG non sono giochi a giocatore singolo con una immensa chat intorno per, eventualmente, cazzeggiare. Si possono giocare anche così, ma si perde una buona fetta del divertimento.
Un gruppo, anche "PUG" (pick-up group, ovvero fatto sul momento), e il divertimento si moltiplica.
Il problema sorge, talvolta, ad alti livelli (ovvero nella parte end-game del gioco) quando non si ha il giusto equipaggiamento. Ma è anche vero che se non si ha l'occasione di migliorare non si potrà mai godere appieno del divertimento.
Forse è meglio un MMORPG "cazzaro", dove il divertimento è fine a se stesso; che uno serio, dove si rischia di passare la sera a girarsi i pollici.
Anche una buona gilda o una lista amici assortita assicurano divertimento.
Pertanto, anche se il gioco permette il soloing: divertitevi con altri, non fate gli orsi. E ricordatevi che non si nasce uber e che tutti sono stati niubbi. Ma i coglioni rimangono tali.
Ugh, ho detto.

Up ↑
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: