Crea sito
, edited:

Non sapendo che pesci pigliare

Sto rigiocando The Witcher, il primo della serie.
Prime impressioni? Diverso, sicuramente piu' vecchia scuola. meno dinamico e piu' ragionato, con tanto di pausa nei combattimenti.
Peccato per i problemi tecnici, forse dovuti all'edizione Steam (che è ancora ferma alla patch 1.4).
Gioco che ridefinì il concetto di "one man CRPG" che, in epoca contemporanea, ovvero senza contare la saga di Ultima, era appannaggio o di Bethesda con la saga The Elder Scrolls oppure di Piranha Bytes con Gothic/Risen.
Se i TES sono titoli estremamente sandbox, nei quali esiste si una trama e delle sottoquest, ma sono solo un pretesto per far viaggiare il giocatore attraverso il mondo messogli a disposizione; nei Gothic/Risen abbiamo una storia solda a guidarci. Da questo punto di vista The Witcher appartiene al secondo genere. Qual e' la differenza?
Quella principale,a  mio avviso, e' nella storia e nella complessità del mondo di gioco. Perche' alla base della saga di CD Project RED ci sono i fantastici racconti dello scrittore polacco Andrzej Sapkowski mentre i raazzi tedeschi di Piranha Bytes hanno fatto tutto da soli. Anche se i ragazzi di Varsavia hanno aggiunto farina del loro sacco a quanto scritto dal loro connazionale.
Il pimo gioco della serie, che all'epoca faceva gridare al miracolo, rivisto oggi presenta non poche ingenuità. Alcuni NPC sono tratteggiati decisamente alla buona rispetto al suo seguito. Se ci siano delle discordanze narrative tra i due è, comunque, ancora presto per dirlo: devo ancora finire il primo, su cinque, atto del gioco.
See you later, boyZ and girlZ


 

Errata Corrige: la versione Steam, anche se riporta 1.4.5.salcazzo, e' la versione 1.5. Peccato che, comunque, il gioco rimanga pesantemente buggato.

Up ↑
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: