Gesù pagò le tasse

Dal Vangelo secondo Matteo:

Venuti a Cafarnao, si avvicinarono a Pietro gli esattori della tassa per il tempio e gli dissero: “Il vostro maestro non paga la tassa per il tempio?” Rispose: “Sì”.
Mentre entrava in casa, Gesù lo prevenne dicendo: “Che cosa ti pare, Simone? I re di questa terra da chi riscuotono le tasse e i tributi? Dai propri figli o dagli altri?” Rispose: “Dagli estranei”.
E Gesù: “Quindi i figli sono esenti. Ma perché non si scandalizzino, va’ al mare, getta l’amo e il primo pesce che viene prendilo, aprigli la bocca e vi troverai una moneta d’argento. Prendila e consegnala a loro per me e per te”.

Da queste Parole il pittore Masaccio prese spunto per dipingere il suo mirabile affresco Pagamento del Tributo:

Masaccio7

Quello che mi chiedo, e con me milioni di italiani, è: perché Gesù si e la Chiesa no?
Perché Santa Romana Chiesa è esente dal pagare:

  1. Ici sugli immobili
  2. il 50% dell’IRES
  3. Imposte locali sui redditi dei suoi fabbrcati
  4. IVA sulle prestazioni a pagamento rese dagli enti ecclesiali
  5. IRAP sugli stipendi dei sacerdoti
  6. IRPEF per impiegati e salariati
  7. I diritti di dogana e di dazio per le merci estere dirette alle sue sedi

In partica: perché Lui si e loro no?
cardinali