Crea sito
, updated:

Carrello di notizie

Ho finito Aliens vs Predator. Buon FPS, decisamente valido, con un comparto grafico ben fatto. Si può impersonare sia il Marine che il Predator che lo Xenomorfo (Alien). Tra tanti pregi un unico, gravissimo, difetto: la storia single player dura poco, sulle 12/13 ore (senza cercare tutti i segreti).

Sto giocando, in ambito SP, ad Amnesia: The Dark Descent, un gioco estremamente interessante ed economico (14,99 su Steam, ma durante i giveaway lo si trova a molto meno). Action (dove???) adventure (molta, moltissima, con puzzle, labirinti ed altro… mi piace!) in soggettiva (si, già, molto ben fatto, ci sono anche le manine per usare gli oggetti come nei punta&clicca classici) indie (traduzione: per essere un titolo recente ha un comparto grafico vecchiotto) con pure i sottotitoli in italiano. Che si vuole di più dalla vita? Altamente raccomandato, per vivere un’esperienza diversa. Da quelli che hanno realizzato un altro capolavoro indie: Penumbra.

E se l’esperienza diversa la vogliamo vivere online? Se siamo stufi delle solite quest “ammazza dieci topi” (fantasy) o “ammazza venti topi venusiani” (sci-fi)? Anzi, un MMO dove non si ammazza nessuno? Magari open source?
Basta chiedere: dalle ceneri di Myst Online: Uru Live ecco… Myst Online: Uru Live Again (per la serie: i titoli originali, eh), un titolo Free2Play basato sugli enigmi.
Si, esatto, basta ammazzare ratti, lupi e cerbiatti, lambicchiamoci il cervello!
Ci giocherò? al 99,(99)% no. O forse si. Dopotutto sono lunatico 😎
Ed ora la videorecensione di Ripper X di MMORPG.com:

Ed ora lo scoop che tutti aspettavano: Rift copia da WarHammer Online in maniera spudorata.
Ok, dov’è la notizia? E la novità? In effetti il gioco di Trion World sembra una costola di quello di Mythic. E l’ho pure detto molte e molte volte. Forse anche di più.
Ma visto che WAR è gratuito fino al livello… oddio, non me lo ricordo! Vabbè, si chiama “endless trial“, ma mi pareva avesse un livello massimo. Non importa, continuiamo.
Alcuni, ma non io, additano Rift di essere l’ennesimo WoW clone. Ebbene, per questa volta hanno ragione. Perché se sul titolo Blizzard si può giocare già da un po’ di tempo gratuitamente sino al livello 20, da una settimana circa lo si può fare anche nel gioco Trion Worlds con Rift Lite, una delle novità introdotte con la patch 1.7 del primo febbraio. Poi mi devono spiegare che differenza c’è tra la precedente trial fino al livello 15, perché dare cinque livelli in più non è il massimo della vita.
Inoltre da un po’ di tempo, visto il successo di critica (due GOTY 2011) e di pubblico, il prezzo del gioco parte da €(1)9,99.
p.s.: nei prossimi giorni Rift Lite review (ma anche: Rift, la seconda occasione)

Aggiornamento Questa notte è morta, a 48 anni, una delle più belle voci della musica black. Riposa in pace, Whitney, che la tua voce possa splendere nel Coro del Paradiso.

↑ Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: