Ho finito Morrowind

Per quanto un gioco open world sia, per sua stessa natura, quasi infinito o, comunque, decisamente lungo.

Diciamo che ho terminato la main quest del gioco base e delle due espansioni, buona parte delle quest secondarie, ho raggiunto il titolo massimo sia nell’esercito imperiale che in una gilda e in una casata, che di cose che potrei fare ancora ce ne sono moltissime (gilda dei maghi, tempio, portare a 100 tutte le abilità) ma, onestamente, non ne ho assolutamente voglia.

MGE Screenshot 1 ScreenShot 15 ScreenShot 14

Ed ora the big problem: mo a che BEEEEP gioco?
La prima alternativa che mi era venuta in mente è stata un “replay” a The Witcher 2 in versione Enhanced. Però non so, prima gradirei fare Cyberpunk 2077 e, in seguito, rigiocare TW2 aspettando il terzo e conclusivo capitolo della saga.
La seconda è uno a scelta tra Mass Effect 3 e Skyrim. Però se ho finito pochi giorni fa una ripartita a ME2 ed ho appena finito Morrowind giocare il seguito del primo e un altro TES non è proprio il massimo. E’ altresì vero che prima finisco la saga di Mass Effect e di Pruunilla Shepard e prima mi metto il cuore in pace.
Scorrerò con attenzione l’immensa lista di giochi che ho sia su GOG che su Steam che altrove e, poi, prenderò una decisione.
Che potrebbe essere una piacevole escursione in un genere diverso dai CRPG.

Decisione presa: prima mi gioco Mass Effect 3, con assoluta calma visto che il 5 esce un nuovo contenuto scaricabile dal titolo Citadel, e poi finisco Two World (il primo).
p.s.: Champions of Regnum, un MMORPG a tre fazioni con una forte (dicono) componente PvP/RvR, è il classico titolo che scarichi, installi, ti registri, giochi qualche minuto e poi disinstalli che neppure Flash è mai stato così veloce. Un’interfaccia utente più obsoleta che vecchia ed ai limiti dell’inusabile, un comparto grafico da prima guerra punica e la totale mancanza d’originalità me l’hanno reso indigesto dopo pochissimi minuti.
Ho poco tempo da dedicare ai videogiochi, che almeno sia tempo di qualità e non buttato in orride vaccate.