I buoni vecchi FPS di una volta

Hardcore gaming: quei videogiochi che si rivolgono ad appassionati e/o a una specifica nicchia (in inglese niche) di mercato.
Una volta finito Mass Effect 3 avevo voglia di un buon FPS, ma veramente buono.
Avevo pensato al terzo capitolo della saga di Far Cry ma mi sono detto: visto che è un ritorno alle origini, e che il primo non l’ho mai giocato, perché non approfittarne e, finalmente,  farlo ben benino?
E visto che ho il CD, preso con “nonmiricordoquale” rivista (probabilmente Giochi per il mio Lavell… Computer), mi sono messo li ad installarlo.
Errore.
Non nel senso che è un brutto gioco, ma l’installer mi dava un errore.
Ricerca, soluzione, si cerca di applicarla.
Errore
Si, anche la patch dava errore.
Riavvio il PC, lancio la patch, installo il gioco, e tutto fila liscio.
Ah, il retrogaming: se non ti da problemi che retro è? Un tempo i videogiochi erano per i nerd più nerd, e le (poche) console erano per sfigati o bimbominkia (ora c’è la terza categoria: i vorrei ma non posso).

FarCry_2009-07-09_11-48-30-92

E’ vero che il primo Far Cry non è poi così vecchio, e già dominava Sony mentre Nintendo galleggiava in cattive acque, però è sempre retrogaming.
Inizio a giocale, modalità di difficoltà normale e via si… AAAAAAAAAAAAAGHHH! morto dopo due metri.
Ok, siamo più atten… BUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUM. 1,5 metri
Sto facendo come i gamberi, regredisco.
O come certa umanità, che è la palese dimostrazione di come Darwin avesse torto.
Ok, forse è meglio che BADABOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOM, morto. Ehi, però sono migliorato: 5 metri. Evvai.
Gasato riprovi, e ti rendi conto che Normale non fa per te: si mette su Facile e si riprova.
E questa volta senza sentirsi Stallone o Schwarzenegger quando erano giovani: giù, accucciato, che non ti vede nessuno. Remapping dei comandi e via andare.
Macino parecchio ma, una volta arrivati alla fine della mappa “Addestramento” (si, il tutorial), non capisco: motoscafo sulla destra, sulla sinistra e mercenari con mitragliatrici pesanti in alto.
Qualsiasi strada decido di prendere sono morto, e non è piacevole. Perché il titolo, in puro stile consolaro, non ti permette di salvare dove vuoi ma ha dei savepoint programmati.
E, talvolta, tra uno e l’altro sono molto ma molto amari. I cazzi dei nemici, che ce l’hanno grosso (il calibro delle armi) e bollente (il piombo che ti entra in corpo). E sono governati da una IA molto più avanti delle attuali (ci vuol poco, anche perché non è che sia il massimo delle IA), adatte a giocatori brainless. E non ti basta ripararti dietro una colonna per qualche minuto secondo per ripristinare la vita: o trovi dei medipack o sei morto, e senza crisantemi sulla bara. Anzi, senza bara e senza i canonici tre metri di terra a coprirti. Orizzontale, e basta, sotto il sole caraibico a marcire.
Il tutto tacendo di elicotteri, motoscafi, buggy, jeep ed ogni altro mezzo su cui è possibile montare una bella mitragliatrice pesante.
E che sono intrensiamente incapace a guidare: ma una bella moto no?
Quando finisci una missione è puro piacere, perché è tutto fuorché facile, anzi.
Ah, i buoni vecchi FPS di una volta, che ridanno piacere al videogaming. Con in più i mods. Perché quando i videogiochi, come ogni altro bene o servizio, sono fatti in maniera sulottima non hanno tempo e danno solo piacere.

Ad maiora!

Come sono salito sulla portaerei? La soluzione è semplicemente idiota, ma va trovata perché io non la spiffero nemmeno sotto tortura. Ehi, che sono quelle tenaglie roventi?