Crea sito
@beppe_grillo @Mov5Stelle @robertalombardi @vitocrimi @Senato5Stelle Le cose da fare subito
, edited:

@beppe_grillo @Mov5Stelle @robertalombardi @vitocrimi @Senato5Stelle Le cose da fare subito

Dobbiamo partire all’attacco, smascherare le loro subdole intenzioni e impedire un probabile se non certo inciucione.

Al Senato dobbiamo chiedere, il prima possibile, di dichiarare Silvio Berlusconi ineleggibile. Con noi voteranno molto probabilmente quelli di SEL, e vedremo come si comporterà il PD: perché se rifiuta potremo erigere una definitiva cappella tombale sul partito di finto centrosinistra ma di vera destra.

Dev’essere la mossa che o frantuma definitivamente il partito dell’ex candidato smacchiatore di giaguari oppure lo ricompatta ma sotto una guida diversa, magari migliore (Barca? Civati?), verso l’espulsione del Sith di Arcore dal Senato.

Nel qual caso ogni possibilità di inciucio muore sul nascere, con PD e PDL a lanciarsi stracci ed accuse di ogni genere e Scelta Cinica che implode su se stessa, perché esiste ed è legittimata solo dall’esistenza pacifica e coesa dei due finti partiti della finta destra italiana e dei loro purtroppo reali interessi.

E dopo si passa alla frantumazione ideologica del PD, cioè gli si mette le mani in tasca: si deve chiedere, alla Camera, con urgenza una Commissione d’indagine sull’affare MPS, dall’acquisto sopravvalutato di Antonveneta fino ai subprime del sol levante.

Per tacere di tutto ciò che è possibile e doveroso fare per mettere finalmente una pietra tombale sopra alla TAV Torino-Lione, l’opera pubblica più inutile attualmente in cantiere. E chiudere ciò che rimane della beota idea del realmente basso di Arcore del ponte sullo Stretto.

Poi chiedere l’impeachment, per attentato contro la Costituzione, di Giorgio Napolitano e, contemporaneamente, denunciare in blocco Mario Monti con la stessa accusa.

Lavorare, lavorare, lavorare; e , soprattutto, non si lasciano feriti nemici  sul campo.

Ma se questa è la parte più squisitamente politica e, per certi versi, di vendetta ma soprattutto di giustizia che vi attende; più importante è il cammino di riforme che deve intraprendere il paese per poter rinascere.

Presentiamo disegni di legge sui nostri 20 punti programmatici: dal Reddito di Cittadinanza fino all’abolizione dell’IMU sulla prima casa, passando sull’impignorabilità della stessa, gli aiuti alle PMI, alla defiscalizzazione delle nuove assunzioni e degli investimenti in ricerca per un certo periodo, dall’abbassamento del cuneo fiscale alla privatizzazione dei due canali generalisti della RAI (magari abrogando od abbassando il Canone). Le cose da fare sono molte, tante, di carne da mettere al fuoco siamo ne abbiamo più della più fornita macelleria del mondo.

Ora, ragazzi, la palla passa a voi: all’attacco, subito, per aprire le istituzioni come una scatoletta di tonno.

Up ↑
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: