Crea sito
Le otto sparate del Sith di Arcore
, edited:

Le otto sparate del Sith di Arcore

1. L’abrogazione dell’Imu sulla prima casa, sui terreni e sui fabbricati funzionali alle attività agricole e la restituzione degli importi versati nel 2012.2. La revisione dei poteri di Equitalia, con particolare riferimento alle sanzioni, alle maggiorazioni di interessi e ai meccanismi di rateizzazione.

3. Il riconoscimento alle imprese – per le nuove assunzioni a tempo indeterminato di giovani, disoccupati e cassintegrati – di una detrazione (sotto forma di credito d’imposta) per i primi 5 anni dei contributi relativi ai lavoratori assunti, nonché l’esenzione, per questi ultimi, dall’IRPEF sul salario percepito.

4. Il passaggio dalle autorizzazioni burocratiche ex ante ai controlli ex post, per quanto riguarda lo svolgimento di ogni attività di impresa.

5. L’abolizione dei contributi pubblici per le spese sostenute dai partiti e dai movimenti politici.

6. Le norme per la riforma del sistema fiscale.

7. Le disposizioni di revisione della Costituzione per quanto riguarda l’elezione diretta del Presidente della Repubblica e il rafforzamento dei poteri del Presidente del Consiglio dei Ministri.

8. Le disposizioni per la riforma della giustizia.

Analizziamole una per una:
1) promessa in campagna elettorale, ma totalmente irrealizzabile: dove troverebbe gli almeno otto miliardi di copertura finanziaria derivanti sia dal mancato introito (almeno 4) che dalla restituzione (sicuramente 4)? Paga di tasca sua? Ci pensa il gruppo Mediaset? Vorremmo sapere, è importante, grazie.
2) per la serie: strizzo l’occhio al M5S ma me lo chiudono con un pugno ben assestato. Promessa vaga, generica, dov’è l’impignorabilità della prima casa? Silvio, studia e ripassa.
3) partiamo da un punto: che è il credito d’imposta?
Stando a Wikipedia:
Credito d’imposta è ogni genere di credito di cui sia titolare il contribuente nei confronti dell’erario dello Stato.
Un credito di imposta può essere destinato a compensare i debiti, a diminuire le imposte dovute oppure, quando ammesso, se ne può richiedere il rimborso, ad es. in sede di dichiarazione dei redditi.

Già si fa fatica a trovare i soldi che la pubblica amministrazione deve alle imprese e questo genio diversamente alto invece di defiscalizzare veramente le nuove assunzioni per N anni lo fa tramite il credito d’imposta. In pratica soldi che le aziende vedranno il 30 di febbraio. Come dite, non esiste? Lo so, grazie.
4) Cambiategli pusher, basta sveltire le procedure burocratiche ante ed affiancare ad esse controlli durante e post. Lo so, è un concetto troppo difficile per l’altro gigante del PDL, Renato Brunetta.
5) Qui ha scopiazzato, di suo non v’è nulla.
6) A volte qualche immagine val più di mille parole:


7) Non ho idea se sia meglio il semipresidenzialismo alla francese, il cancellierato tedesco o il premierato inglese: nel dubbio mi invento questo abominio istituzionale qui. Come direbbe un abitante di Bettola preso a caso “st’acqua qua”.
8) Sono un pluri imputato, di voi italiani me ne sono sempre fregato, ho fatto solo i miei interessi: almeno (almeno???) un punto riservato a me lasciatemelo.

Up ↑
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: