Crea sito
@mentecritica E tu da che parte stai?
, edited:

@mentecritica E tu da che parte stai?

Questo post è la risposta ad un articolo di dellefragilicose su MenteCritica.

Non concordo con la tua analisi del M5S. E’ vero, si sarebbe potuto e dovuto fare di più, ma di certo non un’alleanza mortale con il PD. Il fatto che si voglia far lavorare le commissioni stante il diniego di PD e PDL (sempre loro due) è di per se rivoluzionario, perché va fuori dalle regole mai scritte per entrare nella lettera della legge. E il pretendere il rispetto della costituzione da parte di chi, per oltre 20 anni, se n’è nettato le natiche è qualcosa di ancor più rivoluzionario e grandioso.
E’ vero, avrebbero dovuto fare subito un nome a Napolitano, un nome così alto ed importante che nessuno, men che meno il PD, avrebbe potuto dir di no.
Ma sono errori (ed orrori, soprattutto quello del nome) di gioventù. Da una parte c’è chi siede in parlamento per la prima volta, dall’altro chi lo occupa da sempre.
Io sto con i primi, errori ed orrori inclusi anche se sono il loro più feroce critico. Ma tu con chi stai? Pon una delle due gambe di MarioMonti (PD)? Con il SEL di Vendola, uno dei deputati con il doppio incarico (lui è ancora presidente della Regione Puglia: due incarichi, due stipendi, due pensioni. E fa quello di sinistra). Con il Kompagno Bertinotti, che si fa accompagnare in TV dalla scorta pagata con i soldi di noi italiani?
Perché vorrei capire, tu che critichi e basta, se sei capace anche di proporre e, soprattutto, da che parte stai per capire se sei credibile o sei il solito zerbino Made in China.

Up ↑
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: