La nostra T(r)AVersia quotidiana

Mentre i governi che si sono succeduti nel tempo hanno sempre detto di SI all’opera più inutile del globo terracqueo, ovverosia la tratta ad alta capacità Torino-Lyone (forse serve per portare più velocemente le FIAT alla concessionaria transalpina, ma se poi trasferiscono tutto negli States faranno la linea Detroit-Lyone?), questo è quello che succede al trasporto locale.
Perché c’è una scala di priorità: a Silvio B, a SuperPippa, a Enrico alLetta importa di Caltagirone, Lega COOP e di tutte quelle aziende, infiltrate o meno dalle varie mafie, che gravitano intorno all’opera. Poi, molto più in giù, il popolo italiano e i suoi problemi quotidiani, come quelli legati al trasporto pendolare.
Dopotutto nel secondo i vari CMC, Caltagirone ed amichetti vari non ci guadagnano nulla, no?

santa 0

santa 2

santa 3

ma, dopotutto

santa 4

Chissà come mai la mia scala di priorità è l’esatto opposto: prima il traffico locale e poi, molto poi e solo se serve, tutto il resto.