O noi o loro

Il Popolo della Linguabiforcuta è riuscito nell’intento di far cambiare nome all’IMU (perché mica è sparito, no: è solo una mera operazione di facciata) buttandomi via quasi due mesi di lavoro su un articolo che aveva per titolo “L’IMU che vorrei” e che, alla fin fine non era altro che un ritorno alla vecchia ICI, ai vecchi parametri e alle detrazioni decise da mortadella Prodi.
E solo il PDL può riuscire nell’intento di farmi dare ragione a Faccione Prodi.
Così come solo il PDL può fare in modo che le mie idee e quelle che Maggiani ha esternato sul Secolo XIX del 31 agosto fossero fottutamente simili.
Un liberale, io, ed uno cresciuto a libro e camicia rossa (Maggiani) non possono pensarla allo stesso modo, ma il PDL fa miracoli.
Alle prossime nozze di Cana al posto di Gesù ci andrà Quagliariello.
Che se lui è un esperto di riforme e di costituzione io allora so tutto di fisica quantistica. E Cicciolina è vergine.
Ma la cosa assurda della Service Tax, o Tassa sui Servizi (TasSe, nomen omen), è che sposta la tassazione sulla casa dal proprietario al locatario.

maggiani 1

IMU3

In pratica chi è in affitto paga due volte:
1) l’affitto al padrone di casa
2) la Tassa sui Servizi (o Servizietti) al comune. Ma non è un’idea del sindaco, no: ricordatevi che i due agglomerati di idioti che l’hanno decisa hanno nomi ben precisi:

Popolo delle Libertà (o Forza Italia) e Partito Democratico

Persino Mario Monti (no, dico, Mario Monti, l’euro idiota bocconiano! Mica uno qualsiasi, ma il peggio del peggio!) è riuscito a comprendere che è una cazzata immane!!!
E per recuperare i 4 miliardi (e questo solo per l’anno in corso) guardate a cos’hanno pensato i nostri strapagati idioti governativi:
1) una bella sforbiciata alle detrazioni sulle polizze vita
IMU4
2) un bel taglio alla lotta all’evasione fiscale (chi va con lo zoppo impara a zoppicare!)
IMU1
3) ed alle ferrovie, come se non fossero già mal messe. Scemo io, si vede che pensan di risolvere tutto con la grande opera più inutile e costosa del mondo, la TAC Torino-Lyone
4) e pure soldi in meno per il fondo per l’occupazione. Li daranno i proprietari di case, con Brunetta in testa, suppongo.
Ormai non è più una questione di destra o sinistra, perché alla fin fine sono la stessa cosa.
Ora è un problema di equità e giustizia, un problema che si pone in altro modo:
O noi, inteso come la totalità dei cittadini; o loro, inteso come massa di capre belanti buone solo a schiacciare un bottone ma senza capire quello che fanno.
Terzium non datur.

risorse

ps.: l’Italia come l’India…
service tax

Per fortuna in Italia ci sono ancora sacche d’intelligenza, nonostante i danni provocati dal Pensiero Unico PD+PDL+Scelta Cinica:
IMU2