Politica e antipolitica

La critica della politica e dei partiti, preziosa e feconda nel suo rigore, purché non priva di obiettività, senso della misura e capacità di distinguere è degenerata in anti-politica, cioè in patologia eversiva Il monito di Napolitano sulla dicotomia antitetica tra politica e antipolitica, definendo…

Primati

Si parla sempre di primato della politica. Ma cosa è il primato della politica? A me sembra, piuttosto, la politica dei primati. E primati nel senso di scimmiette: non vedo, non sento, non parlo. E primato rispetto a cosa? Alla società civile? Ma la prima…

Le lorde intese

Re Giorgio Napolitano I° forse non è un boia. Sicuramente è il capo del pensiero unico, del partito unico trasversale. Un partito con due teste: Letta ed Alfano da una parte, Renzi e Berlusconi dall’altra. Due teste in perenne conflitto tra loro. Due teste per…

La memoria corta di @pdnetwork @sinistraelib

Il MoVimento 5 stelle chiede, a mio avviso giustamente, l’impeachment di Giorgio Napolitano. E Beppe Grillo, capo politico del MoVimento, altrettanto giustamente appoggia la richiesta con una serie di post alla sua maniera sul suo blog. L’ultimo dei quali, intitolato ironicamente “Merry Christmas, mister President”…

Emergenze

Per la Croce Rossa, così come per chiunque giri per il nostro paese, la principale priorità a cui dare risposta è la povertà. Sono tanti i modi a cui un paese potrebbe dare una risposta a un’emergenza simile: maggior occupazione, riduzione del cuneo fiscale, aiuti…

Vincitori e vinti

La rielezione di Napolitano al Colle è la conferma, se mai ce ne fosse stato il bisogno, dello scollamento degli eletti di certi partiti con il popolo italiano. Quando parlano di “senso di responsabilità” mentono scientemente, perché costoro le uniche responsabilità che sentono sono le…

Riflessioni sparse sul vecchio che avanza

Napolitano è il nuovo (nuovo?) presidente della Repubblica, con la benedizione di PD, PDL, Lega e Scelta Civica. Il primo, nella storia Repubblicana, a fare il bis. Non è mai successo, neppure con gente decisamente più degna di lui come Luigi Einaudi o Sandro Pertini….

Io non mi sento rappresentato

Napolitano non è il mio presidente, non mi sento rappresentato da uno che ha scientemente e ripetutamente attentato alla Costituzione e ce è stato più attento ai bisogni dei partiti e degli interessi bancari ed affaristici, nazionali ed internazionali, che a quelli degli italiani. Un…

Quando il saggio indica la luna

lo stolto gli mette un dito nell’occhio. Ovvero: le proposte dei saggi viste dall’occhio di un non-saggio. 1) Legge elettorale mista con premio governabilità Un misto di proporzionale e di maggioritario? C’è già stato, con il Mattarellum, una delle tante leggi elettorali idiote che abbiamo…