Star Wars: The Old Republic: ennesima beta a pagamento?

Quando noi giocatori di MMORPG (soprattutto quelli che pagano un fee mensile) smetteremo di farci infinocchiare allegramente da distributori, editori (che sono i veri colpevoli) e sviluppatori forse inizierà una nuova era dorata dei MMORPG.
A questo proposito è interessante quanto detto da Greg Zesschuk a TORWars, ovvero


che BioWare avrebbe avuto bisogno di più tempo per rifinire meglio SW:TOR.
E’ vero che non siamo ai pessimi livelli raggiunti da Square/Enix all’uscita di Final Fantasy XIV, ma è pur vero che BioWare era ben altra cosa. Ma i soldi fanno gola a tutti, vero Greg?

  • Arcalimon

    Di giochi al day 1 ne ho iniziati parecchi oramai e posso dire che finora l’unico gioco che ho iniziato a giocare e che non aveva bug era WoW (perchè infatti non iniziai il day 1).
    Di bug ce ne sono, alcuni fastidiosi ma onestamente non ho trovato ancora nulla di game-breaking, volendo fare un paragone con AoC hanno annunciato content e l’hanno rilasciato in due settimane, non come i famosi T4 che sono fermi da due anni al 3o boss buggato.
    No onestamente non mi lamento e se qualche volta mi si bugga la chat amen 😛

    • uncletoma

      WoW ha avuto un lungo periodo di testing, ed era già ottimo all’inizio. Idem LOTRO. Idem un botto di altri MMO vecchi. Ma ora si ha fretta, si fanno uscire giochi fino all’assurdo di perdere soldi (FFXIV che fino a dicembre era gratis).